Book Cover: Oltre la guerra

“Credo che dovremmo saper guardare oltre la guerra, non dobbiamo considerarci nemici.”

Beatrice Alberti ha solo diciotto anni quando la guerra travolge la sua famiglia.
Costretti a rifugiarsi in un paese di campagna per sfuggire alla fame e alle bombe, tutti i membri, chi più chi meno, saranno coinvolti nelle vicende tragiche e drammatiche che il terribile conflitto porta con sé.
L’incontro di Beatrice con un tenente tedesco dall’animo sensibile, le farà aprire gli occhi su quanto sta accadendo suscitando in lei un sentimento profondo e tormentato che la porterà a fare scelte difficili nonché decisive. Ma un altro uomo appare nel suo orizzonte, proprio quando la situazione italiana, così come la sua vita, sta precipitando.
La vita di Beatrice sarà destinata a seguire Hans, il tenente tedesco suo primo amore, o a combattere nella Resistenza al fianco di Marco, l’intrepido partigiano che l’ha salvata in una notte di stenti?

Excerpt:
Reviews:Lettrice 74 suAmazon ha scritto:

5,0 su 5 stelle Molto bello
Recensito in Italia il 4 maggio 2020
Acquisto verificato
Catturata dalla bellissima copertina e dalla trama avvincente ho acquistato questo romanzo e ne sono rimasta affascinata. Il ritmo è incalzante, la storia è romantica senza però perdere di vista il focus, e cioè che si tratta di un romanzo storico ambientato durante la seconda guerra mondiale, dopo l'8 settembre 1943. (...)

Passion For Books suAmazon ha scritto:

5,0 su 5 stelle Recensione a cura di Ilina per il blog “Passion For Books”
Recensito in Italia il 1 giugno 2020
5 STELLE - MAGNIFICO

"Oltre la guerra" è un romanzo che ti trasporta in un attimo nel pieno della Seconda Guerra Mondiale in Italia e ti mostra la realtà di quello che c'è dietro. Perché non vi è una lotta solo sul fronte tra i nazisti e la Resistenza, ma purtroppo fin troppe volte la vera lotta era soprattutto nell'animo umano, nei cuori delle persone.
Conosciamo subito la protagonista, Beatrice, una ragazza di 18 anni che fatica ad andare avanti con la propria famiglia ed è soprattutto attraverso lei e tutte le sue vicissitudini che l'autrice ci svela man mano tutta la storia utilizzando la narrazione in terza persona. I suoi occhi sono quella finestra che ci porta a fare un tuffo nell'Italia dei primi anni '40 in uno scenario apocalittico. Il suo è ancora un cuore puro che ha voglia di innamorarsi senza guardare in faccia a nessuno, soprattutto senza pregiudizi, finendo così a battere per Hans Venderlinden. (...)

Valentina Becattini suAmazon ha scritto:

4,0 su 5 stelle L'amore della Resistenza
Recensito in Italia il 26 maggio 2020
La storia di una donna e la storia dell'Italia si intrecciano magistralmente in un condensato di emozioni. Una grande storia d'amore e di umanità in forma di romanzo storico molto curato. Co-protagoniste sono la guerra e soprattutto la voglia di pace, di giustizia e di libertà. Consigliato in particolar modo ai docenti delle scuole superiori per proporlo come lettura ricca di spunti ai propri ragazzi. Romanzo denso, corposo e impegnato come solo i grandi classici sanno essere.

Giovanna Lo Duca suAmazon ha scritto:

5,0 su 5 stelle Oltre la guerra
Recensito in Italia il 20 giugno 2020
Una storia molto intensa di amore e guerra. La narrazione storica è ben dettagliata come pure le caratteristiche dei personaggi. La scrittura scorrevole rende il libro molto piacevole.


 

  • marcella ricci autrice libri

Sinossi

II Guerra Mondiale

Beatrice ha solo diciotto anni quando il terribile conflitto travolge la sua famiglia e la sua vita…  l’incontro inaspettato con un ufficiale tedesco dall’animo sensibile, susciterà in lei un sentimento profondo e tormentato.

Ma un altro uomo appare nel suo orizzonte, proprio quando la situazione italiana sta precipitando verso la guerra civile.

La vita di Beatrice sarà destinata a seguire Hans, il tenente tedesco suo primo amore, o a combattere nella Resistenza al fianco di Marco, l’intrepido partigiano che l’ha salvata?

  • marcella ricci autrice libri

Periodo Storico

Il romanzo si svolge negli anni più bui della II Guerra Mondiale, tra il 1942 e il 1945.

Nel ’42 l’Italia era stretta tra la miseria delle popolazioni e i bombardamenti Alleati, soprattutto nel Nord Italia, mentre la dittatura fascista spadroneggiava.

La situazione cambiò nel settembre del 1943, quando l’8 settembre il capo del governo, Badoglio, rese noto l’armistizio: fu la fine delle ostilità tra Italia e Alleati. Nello stesso mese gli Alleati sbarcarono a Taranto e a Salerno liberando gran parte del sud del paese. I tedeschi reagirono facendo coinvolgere in Italia ventitré divisioni e occupando gran parte della penisola, dichiarando il Trentino e Trieste annesse al Reich.

Le città del nord Italia caddero nelle mani dell’esercito tedesco, senza che i generali italiani muovessero un’opposizione a tale situazione. Scomparve lo stato tradizionale e ogni forma di vita civile, l’Italia fu spaccata in due: al nord occupazione tedesca, al sud gli Alleati.

Ma da questo totale sfacelo iniziò il cambiamento, con la formazione dei primi gruppi partigiani sulle Alpi e gli Appennini. Al nord la guerra diventò guerra civile tra nazifascisti e partigiani della Resistenza.

Solo due anni dopo, nella primavera del 1945, dopo un periodo di violenze, soprusi, fucilazioni, gli Alleati e i partigiani furono i protagonisti della Liberazione italiana, culminata a Milano il 25 aprile 1945.

Personaggi

Protagonisti:

  • Beatrice Alberti: diciottenne all’inizio del romanzo, ragazza buona e gentile, che ama prendersi cura degli altri. Avrebbe voluto studiare per diventare infermiera. Abita a Milano con la famiglia, i genitori e i fratelli, prima della guerra lavorava come commessa.
  • Hans Venderlinden: trent’anni, tenente dell’esercito tedesco in Italia. Sposato e padre, ma in procinto di separarsi dalla moglie, è assegnato come impiegato in vari uffici tedeschi del nord Italia; laureato in Lingua e Letteratura italiana, lavorava all’università di Berlino prima della guerra.
  • Marco Conte: trentacinque anni, geometra ex sottoufficiale dell’esercito italiano, celibe, abitava a Milano. Dopo l’8 settembre 1943 diviene comandante di una divisione di Brigata partigiana sulle colline tra Pavia e Piacenza.

  • marcella ricci autrice libri

Personaggi secondari:

  • Maria Alberti: madre di Beatrice, donna che ha sofferto per un amore infelice, casalinga.
  • Eugenio Alberti: marito di Maria, camionista, uomo duro e severo, che però ama la moglie e la famiglia.
  • Alessandro Leone: vero padre di Beatrice, avvocato di Pavia, diviene partigiano nella divisione di Brigata di Massimo Barglio dopo la morte della moglie e del figlio.
  • Anna Fontana: sorella di Maria, che la ospita insieme ai figli in campagna
  • Laura Fontana: cugina di Beatrice e sua grande amica
  • Roberto: amico d’infanzia di Beatrice, meccanico, con una piccola disabilità fisica; vive nello stesso palazzo della famiglia Alberti a Milano.
  • Fabio: amico di Marco ed ex militare dell’esercito italiano, fedele compagno partigiano, fidanzato con Veronica Conte
  • Veronica Conte: sorella di Marco, infermiera al fronte che si unisce al fratello e al fidanzato nella lotta partigiana
  • Isabella: amica di Veronica, infermiera, segue le orme dell’amica dopo l’Armistizio dell’8 settembre. Innamorata, senza esserne ricambiata, di Marco.
  • Tenente Schrodel: ufficiale nazista che si accanirà contro la Resistenza e contro la divisione partigiana di Marco Conte
  • Massimo Barglio: capo partigiano, responsabile di vari gruppi e divisioni a cui si unirà Marco coi compagni
  • Daniele Brambilla: membro del CLN (Comitato Liberazione Nazionale) a Milano
#
RSS
Follow by Email
Instagram